Mereu e Tarantini

 

 

Appianate le divergenze iniziali le due società dirette dai rispettivi tecnici Gianmario Mereu per le Mixed Martial Arts e Angelo Tarantini per la Muay thai decidono di convogliare le loro energie, per dare ancora più vigore al movimento degli sport da combattimento sardi.
Il sodalizio è stato facile, confermano i due tecnici, l obiettivo da raggiungere accomuna entrambi,ovvero fare della Sardegna un fiore all’ occhiello nelle rispettive specialità a livello internazionale. 
Ricordiamo, tra le altre cose che sia Mereu che Tarantini sono già  patroni degli eventi,  tra i più prestigiosi in Italia , quindi la sigla di questo accordo garantisce la possibilità ai vari lottatori sardi di poter competere in vari tornei aumentando così, in breve tempo, score ed esperienza.
Tra le novità avremo la creazione di una scuola per tecnici come non si era mai visto in Sardegna, con i migliori insegnanti  nelle rispettive specialità, che formeranno un corpo docente che avrà il compito, di portare ad una esponenziale crescita del numero dei praticanti della muay thai e delle mma, aumentando lo spessore culturale ed unificandolo sotto un serio percorso formativo meritocratico.
“La ricerca di un progetto comune per il movimento Sardo è fondamentale, affinchè non vengano penalizzate società e atleti, confermano i due coach, in una terra già fortemente indebolita dalla propria insularità.”
“Far diventare la Sardegna, una roccaforte di atleti di altissimo livello, è il sogno dei due maestri sardi,ma per poter fare questo è fondamentale dare una struttura al movimento, limitando ed appianando con condivisione ed unità d’intenti, le inutili lotte intestine fra le società Isolane, che fino ad ora hanno creato solo confusione e penalizzato la possibilità di esprimersi, ai vari campioni sardi.”